Accesso al pannello di amministrazione dell'eshop >> (Questo messaggio lo vedi solo tu!)

Il Sistema Endocannabinoide

​​
Il sistema endocannabinoide ha come funzioni principali quella dell'OMEOSTASI, ovvero l’equilibrio di diverse funzioni del nostro organismo:

1) CICLO CELLULARE: riparazione cellulare, morte cellulare e differenziazione cellulare;
2) METABOLISMO CELLULARE: ritmi del sonno , ritmi dell’appetito;
3) ATTIVITÀ CEREBRALE: neuromodulazione, analgesia, umore;
4) SISTEMA IMMUNITARIO: anti-infiammatorio .

ECS   ➔   RECETTORI PRINCIPALI : CB1 E CB2 LOCALIZZATI IN MANIERA UBIQUITARIA.

I ligandi di questi recettori sono : ENDOCANNABINOIDI( sostanze endogene), FITOCANNABINOIDI (molecole esogene lipidiche, antiossidanti, che proteggono la pianta), CANNABINOIDI DI SINTESI.

I recettori CB1 e CB2 sono stimolati dagli Endocannabinoidi , ovvero cannabinoidi contenuti nel nostro organismo ➔ es. ANANDAMIDE e 2A-G.

Gli Endocannabinoidi hanno una BIODISPONIBILITÀ BREVE poiché sono degradati da ENZIMI METABOLICI come FAAH e MAGL trasportati nel corpo grazie a MOLECOLE DI TRASPORTO.


I FITOCANNABINOIDI sono in breve, molecole lipidiche e antiossidanti, che hanno la funzione principale di proteggere la pianta . Perché sono importanti?
Sono importanti perché hanno una funzione terapeutica, ovvero se una persona presenta un SISTEMA ENDOCANNABINOIDE DISFUNZIONALE i Fitocannabinoidi prodotti dalla pianta possono aiutare a regolarlo!


  • QUANDO AVVIENE UNO SCOMPENSO NEL SISTEMA ENDOCANNABINOIDE?
  • DEPRESSIONE
  • SINDROME POST SHOCK
  • FIBROMIALGIA
  • DIABETE
  • OBESITÀ (ecc)

    CHE COSA PORTA ALLA DISREGOLAZIONE DEL SISTEMA ENDOCANNABINOIDE?
    -Fattori genetici;
    -Invecchiamento;
    -Stile di vita;
    -Stress cronico.

    L'ECS REGOLA LA RISPOSTA ALLO STRESS ➔ Diminuisce gli effetti fisiologici dello stress sul nostro corpo (bruciore di stomaco,insonnia,pigrizia ecc) .

    Utilizzi medicinali del CBD (Cannabidiolo, molecola pleiotropica, ovvero agisce su un target di malattie/problemi veramente elevato):

    Infiammazione e dolore;
    Oncologia;
    Cardio-vascolare;
    Metabolismo;
    Ossa;
    Anti-batterico;
    Effetti
    anti-emetici.


COME AGISCE IL CBD?

Il CBD ha scarsa affinità d legame  con CB1 e CB2 , infatti agisce tramite altri recettori  ( 5-HT, TRPs, GPR ecc.), ▪︎come inibitore di ricaptazione  dei neurotrasmettitori ➔ manteniamo gli effetti della molecola per più tempo; ▪come modulatore  allosterico ➔ cambiando la forma del recettore.

Riprendendo le applicazioni medicinali del CBD, questa molecola risulta essere non-tossica e sicura con un vasto potenziale terapeutico
.
I cannabinoidi riducono la trasmissione del dolore nelle vie ascendenti, conferendo al CBD azioni Anti-infiammatorie; i cannabinoidi hanno un effetto immuno-modulante e sembrano polarizzare le cellule dell’immunità periferica e centrale verso fenotipi anti-infiammatori.

Il CBD riduce la proliferazione,  invasione e metastasi di alcune tipologie di cellule tumorali, oltre che ridurre l’insorgenza di Ischemie e Infarti . 


Visti di recente

Un'altra interessante applicazione è quella nel mondo dei disturbi alimentari, il CBD viene infatti utilizzato per prevenire e trattare obesità e resistenza all’insulina nel diabete. Questa molecola ha effetti potenti anche contro MRSA= Staphylococcus versus resistente alla meticillina ( qualsiasi ceppo di Staphylococcus che si è evoluto sviluppando una resistenza agli antibiotici beta-lattamici , che comprendono le penicilline e cefalosporine).

Fonti:
Cannabiscienza

Hill, Matthew N., et al.
“Endogenous cannabinoid signaling is essential for stress adaptation.” Proceedings of the of Sciences 107.20 (2010): 9406-9411.

Whiting, Penny F., et al. “Cannabinoids for medical use: a systematic review and meta- analysis.” Jama 313.24 (2015): 2456-2473.

Russo, Ethan B. “Clinical endocannabinoid deficiency reconsidered: current research supports the theory in migraine, fibromyalgia, irritable bowel, and other treatment-resistant syndromes.”
Cannabis and cannabinoid research 1.1 (2016): 154-165.

La differenza tra canapa e marijuana spiegata in modo semplice
Daniele, imprenditore che crede nella canapa

Per visitare il nostro sito devi confermare di essere maggiorenne.

Esci dal sito